ItalianoEnglishDeutschFrançaisEspañol

Alimentazione e dieta cane anziano

Un cane viene considerato anziano generalmente intorno agli 8-10 anni; in questa fase della sua vita il cibo gioca un ruolo fondamentale!

Nutrizione del cane anziano

La quantità del cibo è proporzionata alla razza, attività fisica ed eventuali malattie in corso
Alcuni semplici consigli

  1. La dieta deve essere adattata all’attività fisica e al fabbisogno energetico del cane
  2. Il cane anziano ha un digestione più lenta pertanto è importante scegliere cibi di facile digeribilità
  3. Le funzioni intestinali rallentano, aumentiamo di poco le fibre
  4. Il cane anziano è soggetto a disidratazione, l’acqua deve essere sempre fresca e cambiata più volte al giorno
  5. Forniamo periodicamente integratori,vitamine minerali ed oligoelementi
  6. Chiediamo al veterinario l’integrazione con nutraceutici

Nutrizione del cane anziano

Il cane anziano ha bisogno di proteine di qualità, ricca in nutrienti

  • Manzo
  • Pollo
  • Tacchino
  • Carne di maiale
  • Agnello

Possiamo aggiungere se vogliamo

  • Uova
  • Pesce
  • Ricotta
  • Yogurt
  • Kefir

I Grassi nell’alimentazione del cane; fonti da preferire acidi grassi essenziali (Omega-6 e Omega-3)

I grassi sono essenziali per il mantenimento della salute

  • Forniscono energia
  • Proteggono dal freddo
  • Saziano e rendono un pasto appetibile
  • Permettono l’assorbimento delle vitamine liposolubili
  • I grassi devono provenire da fonti animali: pesce, carne, uova e yogurt, no da fonti vegetali

Nutrizione del cane anziano

Frutta e verdura (carboidrati)

I cereali e i carboidrati complessi devono essere ridotti o ancora meglio eliminati del tutto, i cereali non fanno altro che affaticare e rallentare la digestione, infiammare il tratto digerente (IBD) con la conseguenza di irritazioni, gas e feci maleodoranti.

  • Verdure ottime fonti di vitamine, minerali e fibre
  • Alcune verdure dobbiamo aggiungerle cotte altre invece crude

Verdure crude

Verdure cotte

  • Broccoli parte: gambi – non + del 5% a pasto, non offrire la testa del Broccolo essa infatti è ricca in isotiocianato e può causare problemi gastrici al cane.
  • Cavolfiore – non + del 5%
  • Fagiolini – non + del 5%

Le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo informativo. Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi al veterinario.

Salva


autore
Di
migliori utenti
Commenti recenti
Top Blog Autori
  • Ha scritto 22 messaggi

Categorie

Elicats fatta in casa Ricette & Petfood © Tutti i diritti riservati - Termini del Servizio - Biscotto - politica sulla riservatezza - disconoscimento - Ogni modifica alla Dieta deve essere discussa con il veterinario.

errore: Il contenuto è protetto !!
% d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: